• Villa Baldi Ferrari

  • Personaggi strampalati

  • Momenti nostalgici

  • Viaggi improvvisi

Villa Baldi Ferrari

Concept serie tv
di
Francesca Agnisetta e Max Borsani
Edoardo e Carlotta, due anziani e solitari fratelli, per salvare la vecchia e imbalsamata villa di famiglia dalla banca e da speculatori, sono costretti a trasformarla in un alloggio per anziani e a convivere con i personaggi più vari e strampalati.
Video Pitch
Video realizzato da Max Borsani, voce narrante di Stefania Pepe

Invecchiare è solo un declino fisico e mentale che porta e prepara alla morte
o è un momento di rivelazione di se stessi?

Conecpt
I due anziani fratelli, Edoardo e Carlotta, vivono da sempre nell'ottocentesca villa di famiglia sul lago, soli e senza figli. Per salvare la villa dalla banca e da speculatori che vorrebbero farla vendere all'asta, decidono di aprirla e trasformarla in una casa per anziani. La difficoltà di cambiare la propria routine, convivere con estranei e farsi pagare sarà anche l'opportunità per esprimere se stessi e dare valore all’ultima stagione della vita. Una strada che percorreranno insieme ai personaggi più vari e strampalati, con i quali finiranno per condividere il sogno di creare un luogo speciale da lasciare a chi lo abiterà dopo di loro.
Intenzioni
Villa Baldi Ferrari vuol essere metafora dei conflitti interiori dei protagonisti e anche metafora della società: chiusura/apertura; riservatezza/condivisione; individualismo/integrazione; ozio/lavoro; paura/coraggio; libertà/rispetto di regole.

La Villa sarà il luogo dove vivrà il conflitto fra generazioni, perché anziani sono gli ospiti, ma giovane il personale. Sarà il teatro in cui l’individuo si dovrà confrontare con la collettività e ciascuno dei personaggi farà i conti con il declino secondo la propria indole.

La nostra storia sarà un’occasione per riflettere sulla vecchiaia, per rimanere con il fiato sospeso, ogni volta che Villa Baldi Ferrari rischierà di nuovo di essere perduta, ma anche per divertirsi con i nostri personaggi, ridere con loro e vivere momenti di tenerezza. Tra momenti toccanti, a tratti surreali e divertenti, si affronteranno aspetti esistenziali che riguardano tutti noi.
Aspetti editoriali e di branded entertainment
I valori e l'identità della serie riguardano:
Il mondo degli anziani nelle diverse sfaccettature (individuali e sociali - assistenza, salute e benessere).
Il valore culturale e storico dell’Italia attraverso le curiosità che emergono dall'album di famiglia e dal luogo.
Il marketing territoriale: un modo per scoprire e promuovere il lago di Como e la Lombardia.
Il confronto tra generazioni, culture diverse, convivenza e il rapporto con la tecnologia.
La vecchiaia come occasione di dare valore alla vita e all'esperienza.

Per la produzione o co-produzione della serie si possono coinvolgere diverse tipologie di Brand; sia per l'intera serie che per singoli episodi, in modalità di branded content o branded integration.

A livello editoriale la serie è sicuramente rivolta ad un pubblico adulto, ma per lo stile e il modo di trattare l'argomento potrebbe essere rivolta anche ad un pubblico più giovane. In ogni episodio, attraverso gli anziani, si impareranno sempre cose nuove che derivano dall'esperienza dei personaggi.
Inoltre si dovranno affronatre problematiche economiche e pratiche per la manutenzione della Villa e per saldare le rate alla banca. Questo permetterà di sviluppare le storyline in modo che i personaggi debbano trorvare ogni volta un modo diverso per avere delle entrate e mantenere intatta la Villa. Nel frattempo ci saranno fughe d'amore, viaggi improvvisi e relazioni improbabili.
La serie ha un potenziale di sviluppo transmediale, a riguardo dei personaggi e delle storyline ma anche del tema e sottotema della serie. Ad esempio si potrebbero sviluppare i racconti e le poesie di un diario nascosto trovato in un baule oppure fornire indicazioni pratiche su come trasformare una villa in un alloggio per gli anziani.
Il tema e il modo di trattarlo rende la serie adatta ad un pubblico internazionale anche se verrà valorizzato l'aspetto "locale": Italia, Lombardia e lago.

In fin dei conti...
“dicono che la vecchiaia sia l’età del tramonto ma ci sono tramonti che tutti si fermano a guardare” (P. Tripoli)

Ti piace il concept?